Gruppo di Pisa

Relazioni

  • Giovanna Razzano - Lo “statuto” costituzionale dei diritti sociali

    03 SETTEMBRE 2012

    SOMMARIO: - 1. Sull’importanza di identificare la questione sociale di ogni tempo. - 2. Alcuni binomi assiomatici da ripensare. - 3. Il rapporto fra lo Stato sociale e i diritti sociali nella Costituzione repubblicana: una distinzione. - 4. Alcuni aspetti della crisi del welfare State, con particolare riguardo alla situazione italiana. - 5. La tensione fra la garanzia effettiva dei diritti sociali e il contenimento della spesa pubblica nella giurisprudenza costituzionale. L’opportunità di andare oltre. - 6. Diritti sociali e mercato: è possibile una convergenza fra giustizia sociale ed economia di mercato? - 7. Primo corollario: prelievo fiscale, minimo vitale e minimo familiare. - 8. Secondo corollario: l’opportunità di incrementare un’economia non ispirata (solo) al profitto. - 9. Sul binomio diritti sociali e diritti civili di libertà: sussidiarietà e ruolo dei pubblici poteri. - 10. Osservazioni conclusive, considerando il binomio diritti sociali e contesto europeo e globale.

    Leggi l'articolo (in pdf)

  • Numero, autore, sezione e argomenti:

  • Giovanna Razzano - Matrimonio, famiglia, omosessualità. Brevi considerazioni e qualche spunto dal diritto romano

    08 GIUGNO 2013

    SOMMARIO: 1. Quell’inequivocabile riconoscimento costituzionale dei diritti della famiglia come società naturale fondata sul matrimonio e le critiche all’art. 29. – 2. La “liberalizzazione del matrimonio” e lo “spirito costituente”. – 3. In che senso “società naturale”: a) il dato biologico. – 4. Segue: b) il dato storico. Il diritto romano e il matrimonio. – 5. I Romani, l’omosessualità, il matrimonio e il concubinato.

    Leggi l'articolo (in pdf)

  • Numero, autore, sezione e argomenti:

  • Giovanni Guiglia - Non discriminazione ed uguaglianza: unite nella diversità

    14 MAGGIO 2012

    SOMMARIO: 1. Non discriminazione ed uguaglianza nel sistema di protezione della CEDU. – 2. Non discriminazione ed uguaglianza nell’ordinamento dell’Unione Europea. – 3. Tra CEDU e ordinamento UE: alla ricerca della protezione più estesa. – 4. Non discriminazione ed uguaglianza nell’ordinamento costituzionale italiano. – 5. Dall’uguaglianza formale all’uguaglianza sostanziale: una «rivoluzione promessa» e dovuta alle generazioni future.

    Leggi l'articolo (in pdf)

  • Numero, autore, sezione e argomenti:

  • Giovanni Piccirilli - L’“oggetto proprio” delle leggi ex art. 70, primo comma, Cost. primi appunti sul potenziale sviluppo del contenzioso costituzionale sui vizi formali

    23 OTTOBRE 2015

    SOMMARIO: 1. I procedimenti legislativi nel nuovo articolo 70 della Costituzione. – 2. La previsione di un “oggetto proprio” per le leggi bicamerali. – 3. L’inidoneità dell’intesa tra i Presidenti delle Camere a sanare eventuali vizi formali. – 4. La possibile natura dei “nuovi” vizi derivanti dalla violazione dell’art. 70 della Costituzione. – 5. Prime riflessioni conclusive: i possibili approcci da parte del sindacato di costituzionalità sui vizi derivanti dai nuovi procedimenti.

    Leggi l'articolo (in pdf)


  • Giovanni Piccirilli - La fase parlamentare del procedimento di formazione della legge di revisione: questioni assodate e problemi aperti

    24 DICEMBRE 2018

    SOMMARIO: 1. Premessa: la struttura del lavoro. – 2. Il perimetro dell’analisi: il procedimento parlamentare delle leggi “di revisione della Costituzione”, alla luce delle (sole) disposizioni dell’art. 138 Cost. – 3. La fase parlamentare come momento decisionale primario (temporalmente e assiologicamente) nel procedimento complessivo di revisione costituzionale. – 4. L’evoluzione delle interpretazioni delle regole relative alla fase parlamentare del procedimento ex art. 138 Cost. e del loro completamento regolamentare. – 4.1. “Alternatività” e “consecutività” delle deliberazioni rispetto alla navette. – 4.2. La prima pratica della “consecutività” e le riforme regolamentari che hanno condotto alla “alternatività”. – 4.3. Le limitazioni alla seconda deliberazione (e le critiche a tale soluzione). – 5. La scarsa specialità procedurale della prima deliberazione e il riferimento alle “forme” e alle “procedure” del procedimento legislativo. – 6. La distinzione della revisione costituzionale dalla funzione legislativa nella classificazione delle funzioni parlamentari. – 6.1. L’invarianza nella (proto?-)fase di iniziativa. – 6.2. Un precedente da analizzare meglio: la “riapertura” del testo nel 1993. – 6.3. Revisione costituzionale e funzione legislativa come species distinte del procedimento di decisione parlamentare. – 7. Conclusioni. Valorizzare la fase parlamentare del procedimento di revisione costituzionale tornando alla “consecutività”.

    Leggi l'articolo (in pdf)

  • Numero, autore, sezione e argomenti:

  • Giuditta Matucci - Il diritto/dovere all’inclusione scolastica

    10 MARZO 2019

    Leggi l'articolo (in pdf)

  • Numero, autore, sezione e argomenti:

  • Giuseppe Mobilio - Differenziazione e specialità nella incerta evoluzione del regionalismo italiano

    03 DICEMBRE 2020

    Leggi l'articolo (in pdf)

  • Numero, autore, sezione e argomenti:

  • Giuseppe Mobilio - La disciplina sull’“area vasta” nella riforma della Costituzione: tra continuità nel segno della giurisprudenza costituzionale ed incertezze del legislatore

    23 OTTOBRE 2015

    Un metodo per esprimere un giudizio sulla riforma costituzionale in discussione, specie nella parte riguardante i rapporti fra Stato ed autonomie territoriali, può essere quello di verificare la coerenza tra le finalità perseguite dal legislatore costituzionale e gli strumenti predisposti attraverso la nuova disciplina. Detto diversamente, si tratta di focalizzare le direttrici che muovono l’impianto generale della riforma e verificarne la tenuta sulla base delle scelte concretamente operate.

    Leggi l'articolo (in pdf)

  • Numero, autore, sezione e argomenti:

  • Giuseppe Monaco - Spunti sulla tutela dei diritti sociali innanzi al giudice amministrativo

    03 SETTEMBRE 2012

    SOMMARIO: 1. L’effettività dei diritti sociali: a ciascuno il suo. – 2. La teoria dei diritti “incomprimibili” ed il riparto di giurisdizione. – 3. Segue: il riconoscimento della giurisdizione amministrativa anche per le controversie aventi ad oggetto diritti fondamentali. – 4. Verso la pienezza della tutela innanzi al giudice amministrativo: la pluralità delle azioni disponibili.

    Leggi l'articolo (in pdf)

  • Numero, autore, sezione e argomenti:

  • Guido De Togni - La componente della rappresentanza politica degli ordinamenti costituzionali moderni

    18 SETTEMBRE 2015

    SOMMARIO: 1. Il diritto costituzionale alla partecipazione politica – 2. La rappresentanza politica liberale nella forma di Stato di democrazia pluralista – 3. Lo Stato dei partiti in Italia: dal governo provvisorio al dibattito in Assemblea costituente – 4. Lo spazio politico pubblico: quali confini e quali funzioni? – 5. Crisi delle costituzioni nazionali e depoliticizzazione della rappresentanza politica – 6. La sentenza 1/2014 Corte Cost. e la nuova legge elettorale: pluralismo vs governabilità? – 7. Alcune riflessioni conclusive

    Leggi l'articolo (in pdf)

  • Numero, autore, sezione e argomenti:

  • Guido Rivosecchi - Introduzione al tema: riparto legislativo tra stato e regioni: le c.d. “disposizioni generali e comuni”

    24 NOVEMBRE 2014

    Uno degli profili maggiormente caratterizzanti e innovativi del progetto di revisione costituzionale è indubbiamente costituito dalla modifica del riparto delle competenze legislative tra Stato e Regioni, aspetto della riforma che occorre prendere in esame mettendolo in relazione da un lato alla composizione del Senato e, dall’altro, al ruolo assunto da quest’ultimo nei molteplici e differenziati procedimenti legislativi. [segue]

    Leggi l'articolo (in pdf)

  • Numero, autore, sezione e argomenti:

  • Ida Nicotra - La famiglia in “divenire” dinanzi ad un legislatore “fuori tempo massimo”

    07 GIUGNO 2013

    SOMMARIO: 1.1. “Famiglia” e “Famiglie”: una formula dinamica per nuove realtà alla ricerca di adeguati strumenti di tutela. – 1.2. Le Unioni di fatto. – 1.3 Le Unioni tra persone dello stesso sesso. – 2.1 L’eguaglianza morale e giuridica dei coniugi. – 2.2. La regola dell’attribuzione del cognome paterno ai figli. – 3.1. Lo status di figlio. – 3.2. La procreazione medicalmente assistita. Il diritto di procreare dinanzi alla controversa disciplina contenuta nella l. n. 40 del 2004. – 3.3. La fecondazione eterologa. – 4.1. Le misure di sostegno alla famiglia.

    Leggi l'articolo (in pdf)

  • Numero, autore, sezione e argomenti:

  • Ilaria De Cesare - Ritorno alla Costituzione: dall’integrazione valoriale alla centralità del testo. Una rilettura dell’interpretazione letterale

    22 SETTEMBRE 2017

    SOMMARIO: 1. Premessa: la Costituzione, il testo, le parole. Precisazioni metodologiche e presupposti d’indagine – 2. La lettura della Costituzione e il “pregiudizio letterale” - 2.1. Gli svantaggi dell’interpretazione valoriale: la fuga dal testo - 2.2. Il ritorno al testo con l’interpretazione letterale - 3. Le caratteristiche linguistiche del testo costituzionale – 3.1. L’aspirazione all’eternità e la rigidità costituzionale – 3.2. Il concetto di vaghezza e la sua incidenza sulla distinzione tra principi e regole - 4. Original intent e original meaning quali argomenti interpretativi nella giurisprudenza della Corte Costituzionale – 5. Alcune considerazioni conclusive sul ruolo dell’interpretazione letterale nella tutela dei diritti fondamentali.

    Leggi l'articolo (in pdf)

  • Numero, autore, sezione e argomenti:

  • Ilenia Massa Pinto - Il giudizio d’incostituzionalità delle leggi in caso di doppio parametro (interno ed europeo): il conflitto sulle regole d’ingaggio

    08 GENNAIO 2020

    Leggi l'articolo (in pdf)


  • Ilenia Ruggiu - Dis-eguaglianza e identità culturale: tolleranza e multiculturalismo

    19 GIUGNO 2015

    Sommario: 1. La dis-eguaglianza culturale tra giurisprudenza multiculturalista e silenzio costituzionale e legislativo. – 2. Cultura come diritto, cultura come consuetudine. – 3. L'insostenibile dis-eguaglianza di trattamento dei conflitti culturali rispetto a quelli religiosi. – 4. I limiti alla dis-eguaglianza multiculturale. Il genere: dal giudice antropologo al giudice femminista? – 5. Come governare la dis-eguaglianza culturale? Alcune modifiche processuali e l'introduzione del test culturale.

    Leggi l'articolo (in pdf)

  • Numero, autore, sezione e argomenti:

  • Ines Ciolli - Crisi economica e vincoli di bilancio

    14 SETTEMBRE 2012

    1. I giuristi e la crisi - 2. Le caratteristiche della crisi e gli effetti sulla forma di governo parlamentare - 3. La crisi economica e il pareggio di bilancio - 4. La riforma costituzionale italiana in materia di pareggio di bilancio - 5. I controlli preventivi sul rispetto dell’art. 81 Cost. Il rinvio presidenziale e il controllo della Corte dei conti - 6. Il controllo ex post della Corte costituzionale sui vincoli di bilancio 7. La legge rinforzata prevista dal nuovo art. 81 Cost. e la modifica degli altri articoli della Costituzione - 8. Cenni conclusivi

    Leggi l'articolo (in pdf)

  • Numero, autore, sezione e argomenti:

  • Ines Ciolli - La riforma del Titolo V e il contenzioso di fronte alla Corte costituzionale

    23 OTTOBRE 2015

    SOMMARIO: 1. Premessa; 2. La genesi del nuovo Titolo V; 3. Le nuove forme di differenziazione (estese alle Regioni a statuto speciale); 4. Il riassetto delle competenze legislative e il tentativo di riduzione del contenzioso attraverso l’accentramento delle competenze in capo allo Stato; 5. L’elenco di materie, la potestà legislativa esclusiva dello Stato e il possibile aumento del contenzioso; 6. La dissoluzione della potestà legislativa concorrente? Tra mistificazione e realtà; 7. Le disposizioni generali e comuni come nuova potestà concorrente?; 8. La clausola di supremazia e la sua eventuale giustiziabilità; 9. Lo strano mantenimento delle funzioni amministrative: il 118 Cost. resta inalterato laddove tutto intorno cambia…; 10. L’art 119 Cost.: come le modifiche già apportate con L. cost 1/2012 pesino sulla riforma attuale; 11. Considerazioni conclusive.

    Leggi l'articolo (in pdf)

  • Numero, autore, sezione e argomenti:

  • Irene Pellizzone - Organizzazione e funzioni dei partiti: quale democrazia interna?

    11 FEBBRAIO 2020

    Leggi l'articolo (in pdf)

  • Numero, autore, sezione e argomenti:

  • Lara Trucco - Livelli essenziali delle prestazioni e sostenibilità finanziaria dei diritti sociali

    03 SETTEMBRE 2012

    SOMMARIO: 1. Premessa. – 2. Gli approcci “massimalista” e “minimalista” ai LEP. – 3. La procedura di determinazione dei LEP. Le proposte della dottrina e la realtà effettuale. – 4. La configurazione sostanziale dei LEP nella riflessione dottrinale e nella giurisprudenza costituzionale. – 5. I LEP e il “servizio universale” tra non economicità ed economicità del “servizio di interesse generale”. – 6. Dissolvimento o persistenza dei LEP nella prospettiva eurounitaria? – 7. I conti pubblici locali dal “pié di lista” alla “finanza territoriale”. – 8. Dal “federalismo sanitario” al “federalismo fiscale”. Il contributo al “traghettamento” della Corte costituzionale. – 9. La compartecipazione privata alle spese e la (imprescindibile) “rintracciabilità” dell’identità dei destinatari. – 10. Il finanziamento delle “politiche sociali” nella c.d. “eurozona”. – 11. Dai LEA ai LIVEAS ed oltre (ma non di tanto): specificità e comunanza di problemi. – 12. Uniformità e disomogeneità nell’erogazione dei LEP sul territorio nazionale. – 13. Quale “accesso alle prestazioni”? La Corte prossima futura. – 14. Nota bibliografica.

    Leggi l'articolo (in pdf)

  • Numero, autore, sezione e argomenti:

  • Laura Ronchetti - Territorio e spazi politici

    06 GIUGNO 2014

    1. La dimensione politica delle autonomie territoriali. – 2. L’autonomia politica presidiata delle Regioni. – 3. Evoluzione parallela dei concetti di autonomia e sovranità verso la democrazia costituzionale. – 4. Connotazione democratica della Repubblica tra sovranità e autonomia. – 5. Oltre l’interdipendenza: le politiche di condizionalità come culmine della delocalizzazione. – 6. Per un nuovo ente territoriale autonomo: uno Stato impegnato a perseguire i propri obiettivi costituzionali, cominciando dalla ridefinizione del territorio. – 6.1. Segue: la residenza sul territorio e i diritti sociali. – 6.2. Segue: la residenza sul territorio e i diritti politici. – 6.3. Segue: il territorio come dimensione della coesione e come luogo di prossimità.

    Leggi l'articolo (in pdf)

  • Numero, autore, sezione e argomenti:

GdP logo RIVISTA

Cliccando su un numero, un autore, la sezione o un argomento in calce a ciascun contributo verranno presentati tutti i contributi corrispondenti. E' possibile anche cercare un autore o il titolo di un contributo utilizzando la casella di ricerca presente in alto a destra su tutte le pagine.

Ultimo fascicolo pubblicato

Rivista Gruppo di Pisa Fascicolo 3 2020

ISCRIVITI AL NOSTRO CANALE

Newsletter

Iscriviti alla newsletter per rimanere informato sulle nostre attività.

I agree with the Do il mio consenso al trattamento dei dati secondo normativa sulla privacy.

box associazione

box rivista

box eventi

© 2017 ASSOCIAZIONE GRUPPO DI PISA c/o Dipartimento di Giurisprudenza • Università di Pisa • Piazza dei Cavalieri, 2 • 56126 PISA • C.F. 93041090502

 

realizzato da ilmiositojoomla.it

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti. Continuando la navigazione su questo sito accetti che vengano utilizzati.